NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI




18/06/2017 da redazione
Coppia aggredita in zona Tiburtina a Roma
 
Aggressione Tiburtina trans gay
Il Gay Center, attraverso il sevizio antiomofobia Gay Help Line 800.713.713, denuncia un caso di aggressione violenta ai danni di una ragazza transessuale e del suo ragazzo. I due si sono rivolti al servizio Gay Help Line che sta fornendo loro assistenza legale, tramite l´avv. Barbara De Gregorio.

La giovane coppia di ventenni, mentre percorreva in auto via Filippo Fiorentini, è stata tamponata più volte da un’autovettura in una strada a senso unico di marcia. In seguito il conducente di quest’ultima ha tagliato la strada alla coppia, effettuando una svolta al fine di bloccarne la marcia. Dall´autovettura sono scesi un ragazzo e una ragazza e proprio il ragazzo, dopo aver rivolto offese e minacce a sfondo transfobico ha iniziato a colpire violentemente al volto il ragazzo della coppia, sferrando diversi pugni e tentando di sfondare il finestrino e lo sportello del lato passeggeri della ragazza transessuale, chiusasi fortunatamente in auto con la sicura.

A seguito dell´aggressione la coppia è riuscita a richiedere l’intervento di un’ambulanza che ha trasportato al pronto soccorso il ragazzo, al quale è stata diagnosticata una contusione piramidale nasale con prognosi di sei giorni.

"Quest´episodio - denuncia Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center - fa parte di un fenomeno che non si può ignorare e che monitoriamo attraverso le varie segnalazioni che riceviamo alla Gay Help Line

E´ sempre più urgente, però, procedere verso una maggiore tutela di chi le subisce attraverso l´approvazione di norme antiomofobia e antitransfobia

Non si può non vedere come in questo tipo di aggressioni ci sia una forma di aggravante dovuta all´odio verso le persone lesbiche, gay e trans. Un fenomeno che non è marginale. 

Anche per questo al Lazio Pride che stiamo organizzando per il 24 giugno a Latina chiederemo al Parlamento e al Governo di non tenere la questione chiusa in un cassetto". 



 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube