NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI



12/07/2011 da redazione
Legge contro l'omofobia: bocciatura contro la Costituzione
 
omofobia
La bocciatura della legge contro l´omofobia di oggi è un atto vergognoso di questo Parlamento, che pone chi l´ha votata fuori dal dettato Costituzionale. Per la seconda volta i partiti anti-gay affossano un provvedimento utile per contrastare le discriminazioni e si coprono di ridicolo verso l´Europa e il resto dell´Occidente. La comunità lesbica, gay e trans risponderà non ammainando le bandiere e, in occasione delle prossime elezioni politiche, lavoreremo per un vero e proprio boicottaggio di quei parlamentari che hanno votato a favore delle pregiudiziali di costituzionalità.
 
Il rischio concreto per chi, come noi, opera attivamente contro l´omofobia sui territori e nelle città, in particolare nelle grandi aree metropolitane, è che questa decisione possa passare nell´opinione pubblica come una resa della politica di fronte a fenomeni violenti e discriminatori come l´omofobia che, invece, hanno bisogno della massima attenzione e di decisioni politiche concrete che non isolino e lascino soli anche i sindaci, gli amministratori locali e le associazioni impegnate sul territorio. Al Governo e alla maggioranza il compito di dare risposte urgenti su quali azioni sociali, culturali si intendono mettere in atto per prevenire e contrastare l´omofobia. A Paola Concia va il merito di aver portato avanti con caparbietà una non facile battaglia, anche aprendo un dialogo politco bipartisan che siamo pronti a portare avanti.
 
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube