NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI



30/03/2012 da redazione
L'Onu chiede al Cile una legge contro l'omofobia
 
omofobia
LŽAlto Commissariato per i diritti dellŽUomo delle Nazioni Unite ha esortato il Cile a istituire una legge che permetta di sanzionare i crimini basati sullŽorientamento sessuale, dopo la morte di un giovane gay di 24, colpito con violenza e torturato da quattro ragazzi a Santiago del Cile.
 
Il 3 marzo scorso, Daniel Zamudio, è stato aggredito selvaggiamente da quattro simpatizzanti neonazisti. Venticinque giorni dopo è morto per le ferite riportate.
 
"Deploriamo questo atto criminale violento con cui hanno spento la vita di questo giovane uomo, esortiamo il congresso cileno a votare una legge contro la discriminazione, in particolare basata sullŽorientamento sessuale", ha dichiarato un portavoce dellŽAlto commissariato, Rupert Colville, durante un punto stampa.
 
"Esortiamo anche il Cile a promulgare una legge sui crimini odiosi che stabilisca che lŽodio fondato su diversi motivi, tra cui lŽorientamento sessuale e lŽidentità sessuale, sia un fattore aggravante" davanti alla giustizia, ha aggiunto.
 
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube