NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI




05/04/2012 da ansa
Mariela Castro promuove viaggi gay a Cuba
 
mariela castro
Mariela Castro, la sessuologa figlia del presidente Raul Castro, come responsabile del Centro di Educazione Sessuale (Cenesex), promuove viaggi a Cuba di omosessuali, affinché partecipino agli eventi previsti nellŽŽisola in occasione della Giornata mondiale contro lŽomofobia, il prossimo 17 maggio.
 
Lo ha reso noto Joel Sanz, rappresentante a LŽAvana di unŽagenzia di viaggi spagnola, specificando di aver avuto una richiesta in tal senso dallŽorganismo.
 
Da anni Mariela Castro difende i diritti degli omosessuali nellŽisola, con ogni sorta di iniziative.
 
ŽŽIl Cenesex ci ha chiesto appoggio e logistica per un pacchetto viaggi in merito", ha assicurato Sanz, precisando che si tratta di un programma per un soggiorno di dieci giorni e nove notti che prende il via il 10 maggio prossimo e che comprende, tra lŽaltro, spettacoli di trasformismo nei cabaret, conferenze ed una marcia, il 12 maggio, per le strade della capitale cubana, evento che lŽorganismo indice da vari anni e con crescente successo.
 
Pur se lŽagenzia opera in Spagna, gli organizzatori si aspettano turisti omosessuali anche da altri Paesi europei. DŽaltra parte la cosiddetta ŽMovida gay a CubaŽ, rientra da tempo in uno dei vari aspetti del turismo che, nel suo insieme, rappresenta una delle voci piuŽ sostanziali delle entrate dellŽisola, con almeno due milioni di visitatori allŽanno.
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube