NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI



15/03/2011 da redazione
Italia 150: la campagna del Gay Center a Napolitano, Fini, Schifani e Berlusconi
 
italiagay
Anche la comunità lesbica, gay e trans festeggia i 150 anni dell´Unità d´Italia. L´iniziativa è del Gay Center, il centro che ospita Arcigay Roma, ArciLesbica Roma, Nps, Azione Trans nella Capitale.
 
´I gay amano l´Italia, l´Italia ami i gay´ questo il significativo slogan della campagna stampato su migliaia di cartoline cha augurano buon compleanno all´Italia. Due coppie omosessuali, due ragazzi e due ragazze con la bandiera italiana davanti al monumento di Giuseppe Garibaldi al Gianicolo.
 
Le cartoline diffuse anche sul web e nel corso della notte tricolore a Roma, saranno inviate a partire da oggi al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ai Presidenti di Camera e Senato, Fini e Schifani, ai capigruppo parlamentari e al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
 
´Il nostro è un messaggio d´amore per l´Italia – ha spiegato Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center - Nel giorno in cui si festeggia l´Unità, non volevamo far mancare la voce di milioni di gay grazie ai giovani protagonisti di questa iniziativa attraverso cui vogliamo richiamare l’attenzione delle Istituzioni e del Parlamento sull’assenza di diritti per tantissimi cittadini del nostro Paese. Lesbiche, gay e trans, infatti, in Italia a differenza di quanto avviene in Europa, non hanno alcuna tutela e non vedono riconosciuti i loro diritti o quelli delle loro famiglie. Una condizione di ‘cittadinanza dimezzata’ che non può continuare a lungo. Ci auguriamo - ha aggiunto Fabrizio Marrazzo - che le celebrazioni di questi giorni e dei prossimi mesi consentano una riflessione su questo tema e producano azioni concrete per affermare l’uguaglianza di tutte e tutti, proprio come afferma la Costituzione´.
 
Sono state stampate migliaia di cartoline che saranno distribuite nei prossimi giorni e che ognuno potrà inviare ai politici e alle Istituzioni lanciando, così, un messaggio di parità.
 
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube