NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI




28/01/2016 da redazione
Marrazzo: sulle unioni civili no scontro di piazza
 
Gay Roma
La legge sulle unioni civili non può essere uno scontro di piazze. I gay sono sia di destra che di sinistra e anche cattolici, musulmani (vengono uccisi o arrestati nei loro paesi) e di ogni religione, atei e protestanti. 

In Italia la politica che non sa più armare la propria mano di cultura, intesa come crescita e voce dei più deboli e non di elite che parlano via twitter o presentano libri in tv, sta riducendo una conquista di libertà e di democrazia ad uno scontro per ridare patenti di identità a chi l´ha persa

Il divorzio fu ottenuto con le donne sposate. L´aborto con le donne che interrompevano la gravidanza in modo clandestino. Che erano cattoliche e no. I diritti civili sono una cosa seria. Purtroppo quelli dei gay sono vissuti come scontro ideologico. 

La piazza del Family Day rifletta sulla complessità e non riduca tutto a uno slogan. Palazzo Madama si ricordi che è stato abolito”. 

Lo dichiara in una nota il portavoce del Gay Center, Fabrizio Marrazzo.
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube