NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI




29/03/2016 da redazione
Presentazione del libro La Vita non Vissuta
 
La Vita Non Vissuta
Sabato 16 aprile Nicola Gardini presenta il proprio libro "La Vita Non Vissuta" all´interno dello Spazio Libri del Gay Center.

Saranno presenti:
Nicola Gardini - Autore
Gian Pietro Leonardi - Scrittore e Blogger
Giulio Maria Corbelli - Plus
Angela Infante - Gay Center

Modera Claudio Strina Appolloni - Arcigay Roma

L´appuntamento è alle ore 18:30 in via Zabaglia, 14

Per tutti gli aggiornamenti segui l´evento Facebook


"Agli occhi degli altri, e forse anche ai propri, Valerio ha l’aria di un quarantenne di successo: è uno stimato professore di latino, ha una casa, un’esistenza comoda, una moglie e una bambina affettuose. Eppure in un istante tutto questo perde senso; basta l’incontro con Paolo, giovane pittore di talento e amante appassionato, tanto fascinoso quanto insicuro, perché di colpo Valerio decida di voltare pagina.
Finalmente insieme a Paolo potrà cominciare quella vita che già dai tempi della scuola sogna di vivere e che ora gli si offre irrinunciabile, improcrastinabile... Quand’ecco che una telefonata rivela l’illusione: Paolo ha appena scoperto di essere sieropositivo. Seguono la corsa di Valerio in una clinica per gli esami del sangue, la conferma dell’infezione, la scoperta dell’irrimediabile, e nel volgere di poche ore quell’amore nuovo, atteso da sempre, diventa una vertigine di fantasmi, paure, dubbi inesprimibili.
Alla luce di un infaticabile lavoro di comprensione, Valerio fa piazza pulita di pregiudizi, luoghi comuni e falsificanti distinzioni, entrando sempre più a contatto con le ragioni della vita e dell’amore. 
Un romanzo intenso, intriso di pena e stupore, che riflette – anche attraverso la profonda consuetudine con i grandi classici – sulla sofferenza del corpo e del pensiero, sulla dissoluzione dell’identità, sulla fortuna, sulla colpa, sul desiderio, sulle parole. E sul senso della fine.

La cosa che più avevamo temuto non aveva, avvenuta, niente di temibile. La resa non era una sconfitta. Volavamo."
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube