NEWSLETTER  
 
ARCHIVIO NEWS


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI



21/11/2011 da redazione
Scilipoti punta sullo stupidario anti-gay
 
domenico scilipoti
“Guardando al comportamento delle banche, alla loro politica economica e al modo in cui si sono comportate coi risparmi della gente, possiamo tranquillamente affermare che questo loro stile non giocherà a favore delle famiglie, ma punterà a disgregarle e, in linea di massima, potrebbero favorire le lobby gay piuttosto che le famiglie". Lo ha detto il deputato di Popolo e territorio Domenico Scilipoti ospite di KlausCondicio, a proposito del nuovo governo.
 
Per l´ex Idv "la crisi potrebbe influire negativamente sulle famiglie, perché toglie serenità. Se le banche continueranno, come stanno facendo, a raccogliere solo soldi, a pensare al guadagno, a puntare sui consumi forsennati, spingeranno le famiglie alla disgregazione. Quando non c´è serenità sul piano economico, viene anche a mancare dal punto di vista psicologico e mentale".
 
“Non escludo affatto che uno o più ministri – ha detto ancora Scilipoti - siano iscritti al Grande oriente d´Italia o a logge internazionali della massoneria. Facciano coming out prima di essere scoperti".
 
"Avere un padre e una madre è un fatto naturale. Per procreare – ha poi detto ancora Scilipoti - ci vuole un uomo e una donna, due uomini non potranno mai essere paragonati a una famiglia. Oggi qualcuno, in nome del progresso e della modernità, prende alcune posizioni cercando di far saltare quelli che sono i valori della cristianità. Questi valori non sono negoziabili e noi dovremmo difenderli, non cambiarli per guadagnare uno 0,5 per cento di voti. Poi chi è d´accordo ci sosterrà, senno´ pazienza. E´ nella natura che i genitori siano un uomo e una donna. Un fatto naturale".
 
“Scilipoti, essendo stato superato e scavalcato da un governo che può fare a meno del suo voto, inaugura la fase dello stupidario, sparando affermazioni contro i gay. Lo Scilipoti-pensiero – ha replicato il portavoce del Gay Center, Fabrizio Marrazzo - spera di accreditarsi così nel più ampio stupidario dei politici anti-gay. Un po´ poco per pensare di invitarlo ad un dibattito pubblico".
 

Torna a ARCHIVIO NEWS
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube