NEWSLETTER  
 
MULTIMEDIA


CHI SIAMO


ARCHIVIO


ATTIVITÀ


ASSOCIAZIONI


MULTIMEDIA


COLLABORA


CONTATTI




13/10/2012 da redazione
'Il cambiamento è un atto dovuto'. Il Congresso Arcigay Roma 2012
 
Grande partecipazione al congresso di Arcigay Roma per l’elezione delle delegate e dei delegati per il congresso nazionale che si svolgerà a fine novembre a Ferrara per la scelta del nuovo presidente nazionale.
 
In campo due mozioni, ‘Uguaglianza e Libertà’ che candida Flavio Romani alla presidenza e Michele Breveglieri alla segreteria, e ‘Liberiamo l’Eguaglianza’ che vede come primi firmatari il presidente uscente Paolo Patané e l’ex presidente del consiglio nazionale ed ex tesoriere di lungo corso Paolo Ferigo.
 
Il congresso di Arcigay Roma si è tenuto presso la sala ´Fredda´ della CGIL Roma e Lazio ed è stato presieduto da Salvatore Marra, che per il sindacato si occupa del settore Nuovi Diritti.
 
Ad aprire l’assemblea l’intervento di Carlo Chiattelli a nome del direttivo che, nella relazione introduttiva dal titolo ´Il rinnovamento è un atto dovuto´, ha sottolineato la necessità di un rinnovamento di Arcigay e ricordato i numerosi attacchi portati dalla dirigenza uscente al comitato romano, con i ripetuti tentativi di delegittimazione, sospensione, espulsione e delazione portati avanti in questi anni.
 
Il Congresso romano ha quindi eletto i 14 delegati per il congresso nazionale di Ferrara e i relativi supplenti e votato all’unanimità la mozione ‘Uguaglianza e Libertà’ a sostegno delle candidature di Flavio Romani e Michele Breveglieri per aprire una fase di unità rinnovata concordia all’interno di Arcigay.
 

Torna a MULTIMEDIA
 
WebMaster: Daniele Sorrentino
Facebook Twitter YouTube