140x140

via Nicola Zabaglia 14

00153 Roma (RM)

Metro B Piramide | mappa

e-mail:info@gaycenter.it
140x140

TORNA LA SIFILIDE. IN AUMENTO TRA I GIOVANI AIDS E CLAMIDIA

Sono 1200 i nuovi casi di sifilide nel 2008. Aumentano tra gli adolescenti i casi di sifilide, clamidia e aids. E´ l´allarme lanciato dai dermatologi italiani riuniti a Napoli per il quarto Congresso Nazionale Unificato di Dermatologia e Venereologia.
 
Il quadro che emerge dalle relazioni degli esperti e´ quello di adolescenti italiani precoci, disinformati e promiscui quindi sempre più a rischio di malattie veneree.
 
Sono proprio i giovanissimi, infatti, i primi a cadere nella rete di patologie come la clamidia, in aumento del 2% quest´anno, o addirittura della sifilide che torna a preoccupare dopo anni di silenzio.
 
Le vittime ideali delle malattie trasmesse sessualmente sono per lo più ragazzi alla continua ricerca dell´avventura di una sera, incuranti dei rischi e ´nemici´ del profilattico.
 
Secondo Patrizio Mulas, presidente nazionale dei dermatologi ospedalieri, "l´abbassamento dell´ età media in cui si hanno i primi rapporti sessuali e la maggiore facilità di costumi e di approccio senza un´educazione medica adeguata, porta a malattie che vanno dal semplicissimo papillomavirus, per il quale da quest´anno c´e´ il vaccino anche per ragazzine di 13 anni, fino al mollusco contagioso in sede genitale". I rischi provengono soprattutto dalla disinformazione e dalla superficialità.
 
"Dopo che la paura per l´Hiv è andata sempre più scemando - conclude Mulas - sono aumentate anche le persone che pagano prostitute per avere rapporti sessuali senza precauzioni".
 
Per quanto riguarda la sifilide, che sembrava estinta grazie alla scoperta della penicillina, si contano oggi 1200 nuovi casi, soprattutto tra i giovani, con un aumento del 5% nel 2008.


 

via Nicola Zabaglia 14

00153 Roma (RM)

Metro B Piramide | mappa

e-mail:info@gaycenter.it